Servizi di consulenza e progettazione per Aziende, Privati e Pubblica Amministrazione Chiamata gratuita Numero Verde 800 91 22 65

La CEI EN 50172 sulla manutenzione degli impianti di illuminazione per la sicurezza

La CEI EN 50172 sulla manutenzione degli impianti di illuminazione per la sicurezza

lampada emergenzaLa disposizione generale del punto 7 della CEI EN 50172 sulla manutenzione degli impianti di illuminazione per la sicurezza, avverte che è necessario provvedere a una manutenzione regolare…. e che l’utente/proprietario dell’edificio deve nominare una persona che sorvegli la manutenzione del sistema.
Spetta a questo soggetto ordinare l’esecuzione dei lavori necessari per garantire la corretta funzionalità operativa del sistema.
Controllo quotidiano (punto 7.2.2 della CEI EN 50172). È un controllo per l’accertamento del funzionamento del sistema. La verifica si esegue visivamente e quindi non è richiesto un vero e proprio test di funzionamento.
Test mensile (punto 7.2.3 CEI EN 50172). Si deve eseguire quando vengano utilizzati dispositivi di controllo automatici, i cui dati di funzionamento vanno registrati.
Queste le modalità:
a) Ogni apparecchio per illuminazione di sicurezza va commutato simulando la caduta dell’illuminazione generale. La simulazione deve durare per il tempo necessario per l’esecuzione del test. Per accertare il ripristino dell’alimentazione generale, conclusa la simulazione, si deve controllare il funzionamento di tutte le lampade segnaletiche e dei dispositivi di misurazione.
b) Negli impianti a batteria centrale, oltre a quanto descritto al punto a) si deve controllare il corretto funzionamento del dispositivo di sorveglianza.
Test annuale (punto 7.2.4 della CEI EN 50172). Nel caso si utilizzino dispositivi di controllo automatici, vanno registrati i dati riguardanti il test di autonomia. Con tutti gli altri sistemi è necessario eseguire i test mensili ma anche:
a) il controllo (con le modalità dei test mensili) di ogni apparecchio d’illuminazione e ogni segnaletica retroilluminata, compreso il controllo dell’autonomia dichiarata dal produttore;
b) il controllo, al momento del ripristino dell’illuminazione generale, di tutte le lampade segnaletiche e dei dispositivi di misurazione;
c) l’ispezione del corretto funzionamento del dispositivo di carica.
I risultati di ciascun test, con la data dell’ esecuzione, vanno inseriti nel registro dell’impianto.
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

GARUCCIO studio di ingegneria
About The Author

There are no comments yet, but you can be the first



Comments are closed.